STRUMENTI LAPAROSCOPICI

 

...TESLA COLONNA LAPAROSCOPICA

La colonna laparoscopica è costitutita da diversi elementi, l'Insufflatore che provvede al mantenimento del pneumoperitoneo all'interno dell'addome per creare una camera di lavoro con pressioni costanti di CO2. Il Decodificatore della telecamera che invia le immagini provenienti dalla telecamera al monitor. La Fonte di luce fredda che permette attraverso un cavo a fibre ottiche l'illuminazione della cavità di lavoro. Il Monitor che visualizza le immagini in alta definizione inviate dalla telecamera con una magnificazione di circa 30 volte.

 

<
 

 
telecamera

L'OTTICA E LA TELECAMERA

L'ottica è un sistema di lenti inserite in un cilidro di acciaio che trasporta l'immagine direttamente alla telecamera posta nella sua parte libera e la luce, attraverso un cavo a fibre ottiche all'interno della cavità addominale.

La Telecamera cattura le immagini provenienti dall'ottica e le trasmette alla centralina che le processerà e le invierà al monitor.

L'ottica e la telecamera sono il cuore del sistema, una scarsa qualità dell'ottica o un inadeguata telecamera renderanno sul monitor immagini di bassa qualità, con scarsa definizione.

st

 

.LO STRUMENTARIO

Lo strumentario chirurgico laparoscopico si è arricchito via via negli anni con strumenti monouso e poliuso che hanno raggiunto oggi una varità così ampia sovrapponibile allo strumentario per la chirurgia aperta. L'evoluzione dei trocar, delle pinze da presa, emostatiche, da coagulazione monopolare e bipolare rendono possibile qualsiasi tipo di intervento.

Il BISTURI ARMONICO

L'introduzione sia in chirurgia VLS che aperta del bisturi armonico che permette sia la dissezione che il taglio che la coagulazione attraverso una lama vibrante. Ha migliorato lo standard dell'intervento sia per quanto riguarda i tempi chirurgici che soprattutto per la sicurezza nella dissezione e nell'emostasi.

E' oggi uno strumento fondamentale per il chirurgo laparoscopista.

.ulta

 

home