LAZIOCHIRURGIA

PROGETTO

CHIRURGIA SOLIDALE

ospedale

L'Ospedale

sala

La nostra sala operatoria

equip so

lav3

Al lavoro

rip2

Meritato relax

L'associazione LAZIOCHIRURGIA ha ormai dal 2003 intrapreso una collaborazione con l' HEWO per un progetto SOLIDALE nel Tigrai Etiopia presso la cittadina di Quihà.

Come gruppo di lavoro, coordinato dal Dott. Giorgio Pasquini abbiamo in prima istanza costruito, proprio nel 2003, una nuova sala operatoria presso l'ospedale Hewo di Quihà ed intrapreso missioni di 2 -3 settimane con equipe formate da un primo chirurgo team leader un secondo chirurgo, un anestesista e un infermiere con conprovata esperienza di sala operatoria, missioni autofinanziatesi allo scopo di iniziare, in un ospedale per patologie endemiche, un attività chirurgica fattiva e completa. E' in corso di costruzione un vero e proprio reparto di chirurgia autonomo con i proventi di iniziative societarie ed le donazioni di privati.

Ho avuto l'opportunità di collaborare fattivamente con l'iniziativa sia dal punto di vista organizzativo con il Dott. Pasquini sia partecipando alla missione del luglio 2006. La situazione locale non permette, anzi controindica un approccio laparoscopico, ma ho voluto inserire questo argomento nel sito per la sua importanza umanitaria e per quanto mi ha dato e mi darà dal punto di vista umano.

Dalla prima missione sono stati effettuati 380 interventi di cui il 60% in anestesia generale, il 30% in locale e il 10% in spinale peridurale.

Il progetto va avanti con l' adesioni di altri chirurghi e l'entusiasmo di chi ha già vissuto, almeno una volta questa esperienza...l'obiettivo finale è comunque l'addestramento di personale locale mantenendo equipe di supporto, controllo e addestramento...i tempi ? dipende come al solito dal budget , continuiamo comunque ad andare avanti, passo dopo passo, valutando le criticità del progetto e risolvendo i problemi giorno dopo giorno.

Grazie per aver visitato questa pagina lontana dall'obiettivo del sito ma ricuramente, emozionalmente la più sentita.

Mario Valle

 

Articolo sulla nostra missione

     

 

 

 

home